LOCANDINA2905

MENSA ITALIA – Segreteria Lazio

presenta

Quello che l’occhio vuole vedere”

La ricerca di schemi, simmetrie e simboli come base dell'interesse e della percezione del bello,

a cura del gemmologo Giorgio Penko

Sabato 23 giungo 2018

Roma, Grand Hotel Tiberio

 

Gli esseri umani, esattamente come gli altri animali, sono fatti per individuare, riconoscere e interpretare gli schemi e le forme di regolarità che la natura propone. La capacità umana di cercare cosa c'è in fondo a una linea di fuga o quella di dare un significato al ritmo di una sequenza spaziale o temporale o ancora alla simmetria di un oggetto fisico è basata su funzioni cerebrali condivise, in varia misura, con tutto il mondo animale, e, a sua volta, è alla base della capacità di costruire simboli complessi e di provare maggiore o minore attrazione per quello che ci circonda.

Giorgio Penko, gemmologo, disegnatore di gioielli d’arte e studioso di cristalli e di reticoli cristallini, Giorgio Penko ha collaborato a vario titolo con l'Istituto di Mineralogia dell'Università La Sapienza e con la Rivista Mineralogica Italiana. Nel 1986 ha scoperto un nuovo minerale, la Peprossiite-(Ce), un filloborato di terre rare rinvenuto a Monte Cavaluccio (Sacrofano).


Per info e prenotazioni contattare

La Segreteria del Mensa Lazio

Paola Ruggieri - Segretario

Alessio Salzano – CoSegretario

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.